Vaccini sterilizzanti e non sterilizzanti

VACCINI STERILIZZANTI

Lo erano quelli tradizionali, che tutti abbiamo fatto quando eravamo bambini.

Si usavano virus attenuati. Il sistema immunitario produceva anticorpi e memoria immunitaria. Il virus cessava di replicarsi. Il soggetto vaccinato non si ammalava e non poteva contagiare nessuno. La copertura era di lunga durata. Una vaccinazione sufficientemente estesa della popolazione debellava la malattia.

In altre parole: funzionavano perfettamente.

VACCINI NON STERILIZZANTI

Sono quelli anti-Covid attuali.

Non si usano virus attenuati ma un codice genetico che ordina alle cellule di produrre la proteina che caratterizzava il virus nella sua versione di 18 mesi fa ed ora non più in circolazione. Il sistema immunitario produce anticorpi specifici contro un virus che non esiste più perché questo ha subìto nel frattempo migliaia di mutazioni. Per questa ragione gli anticorpi prodotti non sono in grado di bloccare efficacemente la replicazione virale se non parzialmente. Il virus si moltiplica, il vaccinato si ammala e può contagiare. La copertura è di breve durata. Una vaccinazione estesa della popolazione non debella la malattia.

In altre parole: non funzionano (o funzionano poco; qualcuno direbbe “funzionicchiano”).

Non si tratta di opinioni ma di regole base della biologia.

Conseguenza 1 – La vaccinazione anche se fosse estesa al 100% della popolazione non debellerebbe il virus che continuerebbe a replicarsi all’interno dell’organismo del soggetto vaccinato e a diffondersi. Quando vi dicono che bisogna aumentare la percentuale di vaccinati altrimenti non ne usciamo, vi stanno mentendo spudoratamente

Conseguenza 2 – I non vaccinati non hanno alcuna particolare responsabilità della diffusione della malattia ed anzi sono gli unici soggetti che sono in grado di sviluppare l’immunità naturale a beneficio dell’intera collettività

Conseguenza 3 – Frasi del tipo: “mi vaccino per un dovere sociale” è una totale idiozia (vedi conseguenza 1)

Conseguenza 4 – Strumenti quali il green pass non hanno alcuna valenza scientifica, clinica, biologica e logica e vanno aboliti immediatamente

Conseguenza 5 – L’immunità di gregge non esiste per questo tipo di vaccino ma solo per i vaccini tradizionali. Chi vi parla di immunità di gregge mente

Conseguenza 6 – Vaccinati e non vaccinati hanno pressoché la stessa probabilità di contagiarsi, ammalarsi e infettare

Conseguenza 7 – I vaccinati hanno maggior probabilità di selezionare varianti vaccinoresistenti aggressive al contrario dei non vaccinati che selezionano varianti naturali adattative e tendenzialmente meno pericolose.

La stragrande maggioranza delle persone ignora questi concetti basici pensando di avere a che fare con vaccini tradizionali sterilizzanti e quindi finisce col non comprendere l’atteggiamento di chi non vuole vaccinarsi.

È nostro dovere informare questi cittadini.

Non sono nostri antagonisti.

Sono solo vittime di una informazione al limite del criminale.

Vanno aiutati a capire.

I veri nemici sono coloro i quali reggono i fili di questa ignobile farsa.

2 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...